Rosa Ferro è una giovane imprenditrice agricola laureata in scienze ambientali che lavora ad Ottati, un piccolo comune della parte nord-orientale del Cilento, e che ha realizzato un foglio di carta partendo dalla tunica dell’aglio.

Infatti, l’aglio che coltiva nella sua azienda “Il dono dell’erba”, ad ogni lavorazione, produce una grande quantità di scarto tra la tunica che riveste lo spicchio e la radice del bulbo. E così, sgranando giorno dopo giorno l’aglio intero, le è venuta in mente un’idea ecosostenibile.

La giovane agricoltrice ha infatti pensato di utilizzare gli scarti trasformandoli in fogli di carta senza l’aggiunta di componenti chimici. Il risultato è una carta elegante e delicata che diventa supporto per scrivere o disegnare.

Il “foglio dalla tunica d’aglio” nasce anche senza lasciare un solo grammo di scarto che non chiuda il ciclo di produzione. Un’idea basata sui principi dell’economia circolare ossia riutilizzare e riciclare per creare ulteriore valore.

“Ho immaginato qualcosa di diverso e spero così di aver dato uno spunto, di essere d’esempio per tanti altri giovani che come me abitano in aree interne anche per cercare di arginare lo spopolamento. Bisogna riprendere in mano i territori e avere il coraggio di cambiarli”.

Newsletter

Mi iscrivo: