Storia di una bufala napoleonica

L’economista Richard Dale nel suo libro Napoleon is Dead (2006) racconta una vera e propria bufala storica, che ci riporta alle guerre napoleoniche.

Nel febbraio del 1814, un uomo vestito da ufficiale britannico si sarebbe recato nella periferia di Londra per dare la notizia del decesso di Napoleone. In realtà, l’imperatore era ancora vivo, ma la (falsa) notizia era verosimile viste le difficoltà in battaglia.

Ben presto l’uomo che aveva dato la notizia fece perdere le sue tracce, mentre la fake news era ormai diventata virale a Londra e causò delle conseguenze economiche concrete.

Anche senza le conferme ufficiali, all’apertura della borsa di Londra molti azionisti si precipitarono a investire contando sul fatto che Napoleone fosse morto.

Solo nel pomeriggio fu chiaro che l’imperatore francese era vivo e che si erano fatti imbrogliare. 

Newsletter

Mi iscrivo: