No, l’opera grafica con Putin e un palloncino con i colori ucraini non è di Banksy. Un portavoce dell’artista ha smentito qualsiasi suo coinvolgimento.

L’alterco tra Chris Rock e Will Smith non è stato organizzato perché Pfizer «ha brevettato un farmaco» contro l’alopecia.

Il nome “Zelensky” non significa «il male». L’errata traduzione è legata ad una sbagliata interpretazione di Google traduttore.

Non è vero che in Nuova Zelanda hanno vietato le assunzioni di personale non vaccinato. Il cartello che diffondeva la notizia falsa era opera di una singola persona, non una decisione governativa.

No, il presidente esecutivo del World Economic Forum Klaus Schwab non ha detto che «Internet deve essere riformato».

Newsletter

Mi iscrivo: