7.08.2020 Taglio delle tasse per 10 anni per aiutare la ripresa, 75esimo anniversario del bombardamento di Hiroshima, un ghiacciaio rischia di staccarsi dal monte Bianco per il cambiamento climatico.

In una Beirut gravemente ferita dall’esplosione ora regna un misto di rabbia e disperazione, con richieste di aiuto, stabilità e legalità per ricostruire quanto è andato perso.

Per aiutare la ripresa delle aziende è stato deciso un taglio alle tasse per 10 anni al sud e divieto di licenziamento fino a novembre. Rimane vivo il dibattito sull’efficacia o meno di queste misure in un contesto comunque molto complesso.

Ieri è stato il 75esimo anniversario del bombardamento di Hiroshima, un’occasione ulteriore per ricordare di cosa è capace l’uomo e cosa vogliamo non accada più.

Nel Salento Cosimo e Marco Rolli, padre e figlio, hanno cominciato a piantare un bosco al posto degli ulivi sterminati dalla Xylella, con l’aiuto dei bambini e della comunità locale. Varietà e condivisione sono alla base di un bel progetto che guarda al futuro.

Un enorme ghiacciaio sul monte Bianco vicino a Courmayeur, delle dimensioni del duomo di Milano rischia di staccarsi per gli sbalzi di temperatura. Turisti e albergatori si lamentano per le chiusure cautelative; forse dovremmo lamentarci tutti per come stiamo riducendo il pianeta…

Newsletter

Mi iscrivo: