Twitter è stata comprata da Elon Musk

Lo scorso 28 Ottobre l’imprenditore Elon Musk ha annunciato di aver acquistato la nota piattaforma social Twitter

Musk è sempre stato un utente particolarmente attivo su Twitter, dove ha spesso innescato polemiche e dibattiti attraverso i suoi messaggi, anche contraddittori

L’acquisizione arriva dopo mesi di tira e molla. Il 27 Ottobre si è presentato presso la sede dell’azienda con in braccio un lavandino, per fare un gioco di parole con l’espressione inglese “let that sink in”, traducibile come “lasciate che digerisca”.

Il primo messaggio dopo l’acquisto è “the bird is free” (“l’uccello è libero”), in riferimento alla sua idea per cui Twitter debba avere totale libertà di espressione.

La prima cosa che ha fatto è stata estromettere il consiglio di amministrazione della società. Ha annunciato, tra molte contestazioni, anche una sorta di abbonamento. Pare che possa arrivare a licenziare in futuro il 25% del personale.

Musk è un imprenditore di origine sudafricana, naturalizzato americano. Noto per aver fondato Paypal, e in seguito essere stato tra i fondatori o amministratore di aziende come Space X, The boring Company, Tesla, Neuralink e Open AI. È attualmente la persona più ricca al mondo.

Twitter è uno dei più importanti social network/servizio di notizie a microblogging, nato nel 2006 con sede a San Francisco. Funziona attraverso brevi messaggi pubblici inviati dagli utenti, con lunghezza massima di 280 caratteri (prima 140).

Iscriviti alla Newsletter