08.05.2020 Timori per i braccianti stagionali ancora bloccati, riapertura troppo repentina (già in aperitivo?), Orban compie dieci anni di regime autoritario.

Addirittura si scopre che le rivolte nella carceri di inizio marzo. Potrebbero averle coordinate i boss mafiosi per aiutare la loro scarcerazione.

Nessun permesso speciale per i braccianti stagionali: giusto un mese, il tempo di raccogliere ciò che serve.

Timore per una ripresa delle vecchie abitudini troppo in fretta. Ieri a Milano (e altrove) tutti in aperitivo…

Il premier ungherese Viktor Orban festeggia 10 anni di autoritarismo a capo del governo dove ha fatto praticamente solo regole repressive.

Il parco naturale di Bussolengo rischia di chiudere per la crisi e molti bambini hanno donato la loro paghetta per aiutare il parco e i suoi animali.

Newsletter

Mi iscrivo: