Scappo dalla città – la vita, l’amore e le pecore

 

Il progetto Pasturs è nato nel 2015 sulle montagne Orobie bergamasche grazie al contributo della fondazione Cariplo e oggi è stato esportato anche nel parco del Mont Avic in Valle d’Aosta.

 

Cerca di migliorare la convivenza tra allevamento e grandi predatori quali orso e lupo attraverso il contributo di giovani volontari che aiutano nella vita lavorativa d’alpeggio. Ad oggi coinvolge 11 allevatori e circa 60 volontari selezionati che saranno impegnati nelle attività per l’estate 2021.

 

I volontari dormono in baita con i pastori e la loro famiglia aiutando l’allevatore nel lavoro quotidiano. Le principali attività sono appunto legate alle misure di prevenzione quali la sorveglianza del gregge, l’aiuto nella gestione dei cani, il montaggio/smontaggio delle recinzioni elettriche di contenimento del bestiame.

 

I volontari selezionati, dopo aver seguito un corso intensivo di formazione su tematiche quali la conoscenza del territorio, l’approccio e la conduzione dei cani da guardia e soprattutto la convivenza con i lupi e gli orsi trascorrono un periodo in alpeggio che può andare da una settimana ad un mese.

 

“È un progetto straordinario, che oltre a promuovere la convivenza tra i grandi carnivori e le attività zootecniche permette l’incontro e lo scambio culturale tra i giovani e i pastori” Linda, volontaria in Alpe Grabiasca.

Newsletter

Mi iscrivo: