Nicola Manuto – Pionieri su Marte

Sabato 12 Marzo al Museo Nazionale di Scienza e Tecnologia di Milano è stata inaugurata la simulazione “Base Marte”, un gioco di ruolo dal vivo che trasporta venti aspiranti astronauti in una base marziana per novanta minuti.

Diviso in 5 squadre, l’equipaggio deve collaborare per sopravvivere in un ambiente ostile, le attività proposte applicano le metodologie stem per l’apprendimento di materie scientifico-tecnologiche in modo divertente, intelligente e immersivo.

SISTEMI DI SUPPORTO VITALE: il gruppo si occupa dei sistemi che garantiscono la sopravvivenza dell’equipaggio, la gestione della temperatura, la qualità dell’aria e dell’acqua testandone la potabilità.

ALIMENTAZIONE E COLTIVAZIONE: il gruppo si occupa della coltivazione e del controllo del prodotto, ricercando in tre alimenti diversi due nutrienti fondamentali per l’alimentazione.

SALUTE: il gruppo si occupa della salute fisica e mentale dell’equipaggio, testa i riflessi e la loro capacità di operare in sincrono prima e dopo uno sforzo fisico.

ROVER: il gruppo si occupa dello svolgimento delle missioni del rover sulla superficie marziana, programmandolo perché segua in modo preciso le istruzioni.

LAVORI ESTERNI: il gruppo si occupa dei lavori all’esterno della base, come la programmazione di un braccio meccanico affinché ripulisca dalla polvere i pannelli solari.

Newsletter

Mi iscrivo: