“Voglio essere centenario” è il nuovo progetto del regista sardo Pietro Mereu, già autore del documentario “Il club dei centenari” girato in Ogliastra nel 2015 con lo scopo di conoscere dalla viva voce di molti centenari sardi il segreto della loro longevità.

Infatti, la subregione sarda dell’Ogliastra è una delle 5 blue zone del pianeta, ossia quelle con la maggior concentrazione di centenari, assieme a Okinawa in Giappone, Ikaria in Grecia, Nicoya in Costa Rica e Loma Linda in California.

Pietro Mereu, col supporto di Filippo Mattu, tecnico sanitario specialista dell’esercizio fisico e alimentazione sportiva, ha così sperimentato in prima persona lo stile di vita dei centenari perdendo in poco più di un anno 20 chili e cambiando radicalmente i propri parametri biometrici.

“Ho imparato dai centenari sardi come certi valori semplici quali coesione ed inclusione sociale, sani rapporti familiari, alimentazione parca ed equilibrata, movimento, poco stress e pochissimo inquinamento siano risorse da riscoprire”.

Il messaggio da portare a casa è che la genetica ha sì un ruolo rispetto alla longevità ma le variabili che più impattano sulla qualità dell’invecchiamento sembrano essere la qualità delle relazioni sociali che condizionano la capacità di mantenerci sani, essere felici ed evitare le malattie croniche dell’invecchiamento.

Newsletter

Mi iscrivo: