Niente aule in mattoni ma tende e tettoie. È l’asilo nel bosco di monte Terlago in provincia di Trento. Nasce nel 2018 nell’ambito della rete delle scuole nel bosco di Canalescuola, agenzia formativa con sede a Bolzano ed accreditata al Miur.

È un modello scolastico di stampo Nord Europeo che si basa sull’idea che per i più piccoli, il bosco, è più in generale la natura, sia un ambiente stimolante per curare tutti i bisogni di crescita fisica, emotiva, psichica e relazionale.

I principi scientifici sono quelli della waldpadagogik, della pedagogia esperienziale e dell’apprendimento per scoperta e la volontà è quella di promuovere e sostenere, anche in Italia, l’idea di una pedagogia attiva.

In questo asilo, ogni mattina, col sole o con la neve, 14 bambini si ritrovano, assieme a 3 educatori, in un prato lungo la strada per i laghi di Lamar per raggiungere le loro “aule” nel bosco con la merenda ed il pranzo nello zaino.

Trascorrono il tempo tra gite, libri, casette sugli alberi e foto-trappole per spiare i cervi, tassi e scoiattoli. E quando fa troppo freddo accendono il fuoco con la legna e l’acciarino. L’orario è dalle 8 alle 14 e il costo mensile è di 300 €.

Newsletter

Mi iscrivo: