L’arresto di Matteo Messina Denaro

Il 16 gennaio è stato arrestato, dopo 30 anni di latitanza, il boss mafioso Matteo Messina Denaro.

L’arresto di Messina Denaro avviene esattamente 30 anni dopo quello di Totò Riina, precedente capo di Cosa Nostra di cui Messina Denaro è stato prima delfino e poi successore dopo l’arresto di Bernardo Provenzano nel 2006.

Messina Denaro era il principale latitante italiano e tra i criminali più ricercati a livello mondiale.

I crimini di Messina Denaro sono innumerevoli, tra cui attentati dinamitardi e numerosi omicidi. Il criminale è stato arrestato a Palermo, mentre era in una clinica per alcune terapie mediche.

Usava dei documenti falsi con il nome di Andrea Bonafede. I Carabinieri alle 9 hanno circondato la clinica. Dopo essere stato catturato ha dichiarato subito la sua vera identità.

Iscriviti alla Newsletter