Si intitola “La scure e il fulmine” il fumetto da poco pubblicato, con protagonisti Zagor e Flash, che segna l’avvio della nuova collaborazione tra due storiche case editrici di fumetti da questa e dall’altra parte dell’oceano, l’italiana Sergio Bonelli e l’americana DC Comics.

Questo storico team-up, annunciato nel 2018 al Lucca Comics, è opera degli autori Giovanni Masi e Mauro Uzzeo e dell’illustratore Davide Gianfelice che riescono nell’impresa di unire due universi narrativi così distanti, Darkwood e Central City, le patrie di Zagor e Flash.

Gli autori hanno lavorato sui tanti punti in comune tra i due personaggi piuttosto che cercare scorciatoie creando un elseworld, una realtà alternativa in cui per esempio Flash fosse nato nel far west, affinché la natura dei due personaggi rimanesse intatta.

Zagor è, tra gli eroi bonelliani, quello che si avvicina di più all’iconografia dei fumetti di supereroi, basti pensare a come è vestito, al fatto che ha un simbolo sul petto piuttosto che spesso affronta nemici mascherati.

Questi crossover Bonelli/DC non finiscono qui e sono già stati presentati i numeri zero di quelli con Dylan Dog e Batman e di Nathan Never e l’intero mondo della Justice League da Superman a Wonder Woman.

Newsletter

Mi iscrivo: