Halloween non è una festa americana: le origini risalgono a più di 2.000 anni fa, quando la popolazione celtica che abitava nel Regno Unito e in Irlanda festeggiava il Samhain (dal termine Sah, vittoria).

La zucca non è tra i simboli originari. In Irlanda e in Scozia si usavano le rape intagliate per creare delle lanterne. La zucca si è diffusa in America perché era un alimento più facilmente reperibile.

“Dolcetto o scherzetto?” non è una tradizione americana, ma celtica. Forse questa pratica era collegata ad una abitudine precedente che prevedeva di lasciare cibo e bevande all’aperto in offerta agli esseri soprannaturali.

Il gatto nero è diventato uno dei simboli di Halloween. C’è chi sostiene che il 31 ottobre questi animali siano a rischio dal momento che alcuni culti satanici ne prevederebbero il sacrificio. In realtà, gli esperti sostengono che non ci sono prove a riguardo.

La Chiesa non ha mai sancito nessuna scomunica per la festività di Halloween, pur non vedendo sempre di buon occhio le celebrazioni.

Newsletter

Mi iscrivo: