K-Lab è un collettivo che nasce a Reggio Emilia dall’incontro tra persone fragili e designer, illustratori, stilisti, grafici e imprenditori con il supporto di educatori, facilitatori e neuro psicomotricisti.

 

L’obiettivo è sviluppare una rete professionale da mettere al servizio di imprese ed istituzioni che valorizzi i talenti e le capacità delle persone fragili con la convinzione che si possa fare impresa in. modo etico, inclusivo e sostenibile fondendo fragilità, creatività e business.

 

K-Lab è il regalo che Annalisa Rabitti ha deciso di fare al proprio figlio diversamente speciale, convinta che valorizzando le fragilità e le differenze attraverso la creatività e la bellezza si possa provare a dare a tutti un quotidiano pieno e stimolante.

 

Sono numerose le imprese che collaborano con il progetto nella realizzazione di decine di oggetti ispirati e realizzati da queste persone speciali, dai piatti alle cornici di legno riciclato, dalle t-shirt ai quaderni per gli appunti.

 

Tutti i loro prodotti sono in vendita presso il K-Lab di Reggio Emilia, aperto in collaborazione con la Cooperativa sociale l’Ovile, ma anche sul loro sito e acquistandoli si contribuisce alla crescita di un progetto bello e utile alla società.

Newsletter

Mi iscrivo: