Da qualche mese, ogni mattina a colazione, mio figlio Isaac ha iniziato a chiedermi: “Papà, cosa hai letto sul giornale?”

Per rispondere, cercavo nella memoria le notizie che potevano interessare un bambino della sua età, incuriosendo e magari anche fornendo informazioni utili, ma soprattutto uno spunto per un dialogo e un confronto su tematiche d’attualità.

È nata così l’idea, una mattina, di disegnare queste notizie.
È nato così un piccolo progetto quotidiano che viene svolto al mattino presto, per fornire la rassegna stampa pronta per colazione, con l’intento di stimolare un confronto tra genitori e figli: per coinvolgere i più piccoli nell’analisi dell’attualità e aiutarli così a crearsi un parere e un’opinione, e allo stesso tempo per dare l’opportunità ai genitori di interagire con loro su fatti rilevanti.

Le notizie sono per questo “incomplete”. Un’immagine evocativa e un breve testo forniscono uno stimolo per i bambini a chiedere maggiori informazioni e agli adulti un’opportunità per spiegare e interagire.

Mi chiamo Alfredo Carlo e sono papà di due bambini: Isaac (11) e Carolina (8).

Il mio lavoro come facilitatore grafico consiste nel visualizzare le conversazioni e aiutare le organizzazioni e le persone a vedere quello che dicono: per condividere informazioni e fornire uno spunto per il dialogo e il confronto.

Questo non è il mio primo progetto “uno al giorno”.
Nel 2016 ho realizzato un video al giorno, un diario delle mie giornate e dei miei pensieri: le mie adorate Postcards.
Nel 2017 ho fatto un disegno al giorno, dove ero e rappresentando quello che vedevo, per allenarmi a disegnare. Ne è nato il libro One sketch a day.
Nel 2018 ho raccolto in un blog le mie riflessioni quotidiane su cosa significhi fare qualcosa ogni singolo giorno: One Thing A Day.

Questa rassegna stampa segue un criterio forse simile: è già da sola una bella sfida fare qualcosa ogni giorno cercando di non perdere qualità e ispirazione.
Ma ancora di più è per me una sfida trovare e portare ai miei figli argomenti di conversazione sui quali confrontarsi, per essere informati su cosa succede nel mondo e così imparare come possiamo provare ad essere ogni giorno persone un po’ migliori.

A parte questo, se siete curiosi, di lavoro faccio questo, mentre qui si trovano altre tracce del mio passato remoto e più recente.

Alfredo, Giugno 2020