3.3.2021 Nuovo DPCM tra il 6 marzo e il 6 aprile, ancora lenta la somministrazione dei vaccini in Italia, compie 90 anni Gorbaciov, ultimo leader dell’Unione Sovietica.

Il nuovo DPCM sarà attivo dal 6 marzo al 6 aprile e tra le novità principali c’è la chiusura delle scuole, anche nidi ed elementari, nelle zone rosse. Ritorna l’ipotesi di prolungare l’anno scolastico. 

Il Italia stenta ad accelerare il piano di somministrazione dei vaccini, tra disallineamenti nelle procedure e ritardi nelle consegne. Intanto Austria e Danimarca si staccano dall’Unione Europea e annunciano che si accorderanno con Israele per la produzione di nuovi vaccini.

È iniziata ieri una consultazione mondiali, guidata dalle Nazioni Unite, per adottare nuove misure della crescita, del reddito e della ricchezza che prendano in considerazione le risorse naturali di un paese. Il PIL (Prodotto Interno Lordo) non può essere il risultato di quanto si produce ma anche di quanto si conserva e non si distrugge.

Ha compiuto 90 anni Mikhail Gorbaciov, ultimo leader sovietico che ancora divide l’opinione pubblica in Russia ma apprezzato in occidente per il suo tentativo di riformare la vecchia Unione Sovietica, per la sua apertura ai valori democratici e per il suo contributo alla fine della Guerra Fredda.

È iniziato ieri il Festival di Sanremo, senza pubblico e con applausi finti. Un festival “per il paese che lotta” ha detto in apertura il conduttore Amadeus. Lanciato un appello per la liberazione di Patrick Zaki.

Newsletter

Mi iscrivo: